L'Ecologia

Il territorio di Torre a Mare โ€“ San Giorgioย  รจ situato a 41ยฐ 05′ 07″ di latitudine Nord, a 8ยฐ 37′ 30″ di lonยญgitudine Est dal meridiano di Roma (Monte Mario) ed a 16ยฐ 59′ 54” di longituยญdine Est dal meridiano di Greenwich; il porto, in particolare, รจ situato a 41ยฐ 05′ 00” di latitudine Nord e a 17ยฐ 00′ 00” di longitudine Est.

Confina a Nord-Ovest con Bari, a Sud-Est con il Comune di Mola di Bari, a Nord-Est con il mare Adriatico ed infine a Sud-Ovest con il binario lato mare ed il Comune di Noicattaro, suo antico centro di appartenenza.

Il sistema idrografico, a monte di Torre a Mare, era costituito da due grandi torrenti che scendevano dall’entroterra e, attraverso le due relative lame che oggi restano, sfociavano uno a “Cala S. Giorgio” (Lama di Cala S. Giorgio), a Nord-Ovest di Torre a Mare, l’altro a “Cala Lettita” (Lama di Giotta), a Sud-Est.

Numerosi altri piccoli torrenti intersecavano il litorale marino da Cala S. Giorgio a “Cala Paduano“, ove si narra fosse ubicata la leggendaria Katry o Cattaro Peuceta ed un antico porto alla foce di un torrente che scendeva da Azetium, i cui abitanti usavano per l’imbarco di cretaglie, vino ed olio verso la Grecia e il vicino Oriente.

Si eleva di mt. 5 sul livello del mare, a ridosso di una costa, di circa 8 Km, da cala S. Giorgio a cala Sant’ Andrea, in prossimitร  di Mola di Bari, lievemente frastagliata, ricca di cale e di grotte, particolarmente idonea alla balneazione e ad altre attiยญvitร  marinare.

Gli abitanti residenti o stanziali sono quasi 5.000 al censimento del 20 maggio 2002.

Eโ€™ facilmente raggiungibile, grazie ad una capillare rete di trasporti che la collega al capoluogo della Puglia, Bari.

Torre a Mare

San Giorgio

Coordinate

41ยฐ05โ€ฒ08.16โ€ณN 16ยฐ59โ€ฒ54.6โ€ณE

Abitanti

3.000 circa

Coordinate

41ยฐ05โ€ฒ45.24โ€ณN 16ยฐ57โ€ฒ14.4โ€ณ

Abitanti:

2 000 circa

Lame

Lama San Giorgioย eย Lama Giotta, due delle nove lame di Bari che dalla Murgia scendono verso il mare, lambiscono ai due lati i Quartieri San Giorgioย eย Torre a Mare,ย 

Archivio privato Carolina Blasi 2020
Archivio privato Carolina Blasi 2020

Cale

Numerose cale sabbiose si alternano sulla costa frastagliata.

Grotte

Reperti archeologici testimoniano che le grotte, per la gran parte di origine marina, sono state abitate sin dalย periodo tardo neolitico.ย 

Archivio privato Carolina Blasi 2020
Archivio privato Carolina Blasi 2020

Scogliera

La scogliera risulta variegata con piccole cale sabbiose e rocce a picco sul mare, con presenze di scavi, molti dei quali non ancora o ben identificati, effettuati dall’uomo in Etร  preistorica o in epoche successive.

Valorizzazione ambientale

Diversi progetti sono in fase di realizzazione per la salvaguardia e lo sviluppo del territorio.

Archivio privato Carolina Blasi 2020

Degrado ambientale

Alcune manifestazioni di degrado sollecitano a riflettere sulla necessitร  di mantenere vigile ilย  senso civico di responsabilitร  per l’equilibrio eco sistemico.

Verde

Il verde pubblico attrezzato รจ limitato.

Sono presenti pochi campi incolti e i giardini privati delle ville sono numerosi e ben curati.

Archivio privato Carolina Blasi 2020

Approfondimenti