Guardia Costiera

Alle Capitanerie di porto sono storicamente affidate la disciplina e la vigilanza su tutte le attivitร  marittime e portuali, riconosciute con il Regio Decreto che il 20 luglio 1865 ha sancito la nascita formale del Corpo.

COMPETENZE: Il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, svolge compiti relativi agli usi civili del mare ed รจ inquadrato funzionalmente ed organizzativamente nellโ€™ambito delย Ministero delle Infrastrutture e dei Trasportiย al quale si riconducono i suoi principali compiti istituzionali. Il Corpo, inoltre, opera in regime di dipendenza funzionale dai diversi Dicasteri, tra i quali ilย Ministero dellโ€™Ambiente e della tutela del territorioโ€‹ e del mare, e il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali,ย  che si avvalgono della sua organizzazione e delle sueย competenze specialistiche.

Tra le citate competenze, in primis, la salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza della navigazione e del trasporto marittimo, oltrechรฉ la tutela dellโ€™ambiente marino, dei suoi ecosistemi e lโ€™attivitร  di vigilanza dellโ€™intera filiera della pesca marittima, dalla tutela delle risorse a quella del consumatore finale. A queste ultime si aggiungono le ispezioni sul naviglio nazionale mercantile, da pesca e da diporto, condotta anche sulle navi mercantili estere che scalano i porti nazionali.

ORDINAMENTO: quale Corpo specialistico dellaย Marina Militare, le Capitanerie esercitano in regime di concorso, funzioni di ordine militare nelle forme tipiche previste dalla legge.

ORGANIZZAZIONE: Lโ€™attuale organico consta diย 11000ย uomini e donne, distribuiti in una struttura capillare costituita daย 15 Direzioni Marittime, 55 Capitanerie di porto, 51 Uffici Circondariali Marittimi, 128 Uffici Locali Marittimi e 61 Delegazioni di Spiaggia, mediante la quale il Corpo continua ad esercitare le proprie molteplici attribuzioni, sul mare e lungo le coste del Paese.

Sul finire degli anni ottanta il Corpo delle Capitanerie di porto si presentava giร  come un’organizzazione in piena crescita, avanzata dal punto di vista tecnologico, professionale e operativo.

Con il Decreto interministeriale dell’otto giugno del 1989, fu istituita la Guardia Costiera, l’articolazione operativa delle Capitanerie di porto costituita dall’inglobamento dei reparti aeronavali preesistenti. A partire da allora, a similitudine di altre nazioni, le unitร  navali ed aeree del Corpo recano la scritta “Guardia Costiera” e vestono la livrea bianca con il logo, che, in omaggio alla bandiera italiana e all’appartenenza del Corpo delle Capitanerie di porto alla Marina Militare, raffigura un parallelepipedo tricolore, con la banda rossa piรน estesa per accogliere al centro l’ancora nera della Marina su campo circolare bianco. Sono cronaca recente le multiformi funzioni del Corpo, molto accresciutosi nelle competenze e nella professionalitร .

Per appunti e osservazioni: Ufficio Relazioni Esterne, 06 59083108

Delegazione di Spiaggia di Torre a Mare

Informazioni utili e contatti

Regioneย : Puglia

Dipendenzaย : Compamare Bari

Comandanteย : 1ยฐ M.llo Np Giambattista SICILIANO

Comandante in secondaย : ย 

Indirizzoย : Lama di Giotta n. s.n.c. – 70126 Torre a Mare (BA)

Telefonoย : 0805432645

Faxย : 0805432645

PECย :ย dm.bari@pec.mit.gov.it

E-mailย :ย torreamare@guardiacostiera.it;ย g.siciliano@mit.gov.it

Orari di aperturaย : Lunedรฌ a Sabato dalle ore 09.00 alle 12.00

ย 

ย 

ย