MAPPART "TRA PASSATO E FUTURO”

PROGETTO DI ESPLORAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO

LABORATORIO PER LA DEFINIZIONE DEGLI ELEMENTI IDENTITARI DI

TORRE A MARE SAN GIORGIO 

L’Associazione culturale “Areantica”, Gruppo di ricerca e di animazione sulle Tradizioni popolari di Puglia e Basilicata, ha realizzato il Progetto di educazione ambientale “Tra presente e futuro. Mappart del territorio di Torre a Mare-San Giorgio di Bari”, parte integrante delle attività della Rete Civica Urbana, approvate dal Comune di Bari realizzate nel biennio 2019-2020, presso la Scuola secondaria di 1^ grado “Rita Levi Montalcini” di Torre a Mare, grazie alla gentile accoglienza della Preside Dott.ssa Anna Maria Lagattolla, sempre sensibile alla realizzazione di proposte volte alla valorizzazione socio-identitaria, in questa occasione a favore delle tre classi seconde dell’istituto.

Il Progetto è stato articolato in due fasi.

  1.   A scuola di ricerca: il censimento.

Esplorazione e censimento dei siti maggiormente esemplificativi e loro catalogazione in una banca dati contraddistinta da:

  • ambito storico: la nascita dei quartieri, la loro evoluzione, la conservazione delle testimonianze, presenze particolari (ipogei, torri di avvistamento), ecc.;
  • ambito sociale: assistenza, istruzione, sport, tempo libero, turismo, culto, mercati, ecc.;
  • ambito ecologico: giardini, costa, raccolta differenziata, lame, campi coltivati ed incolti, ecc.;
  • ambito tecnologico: viabilità, trasporti, fabbriche, impianti idrici, ripetitori, ecc.
  1. A scuola di ricerca: la recensione.
  • Scelta da parte di ciascun partecipante di un sito per studiarne le peculiarità e valorizzarlo.
  • Costituzione di una banca dati dei documenti rilevati dai siti censiti e recensiti.

Due esperti di tematica ambientale dell’Associazione “Areantica”, entrambi in compresenza con gli insegnanti curriculari, in orario scolastico, con un totale di dieci ore per classe, hanno guidato gli studenti durante la prima fase del censimento e nella successiva della recensione della porzione di territorio che ciascuna aveva adottato (Torre a Mare nord, Torre a Mare sud e San Giorgio).

All’interno di ogni classe, ciascun alunno, o ciascun gruppo ristretto di alunni, ha “adottato” un sito del territorio (in termini non solo geografici ma anche o concettuali) per analizzarne le peculiarità nei diversi ambiti (storico, sociale, tecnologico, ecologico, economico) e per riflettere sulle proposte di valorizzazione. 

I dati acquisiti da ciascun alunno dall’attività sono confluiti nella banca dati di una struttura predisposta sui due quartieri Torre a Mare e San Giorgio, il cui link sarà pubblicato sul sito ufficiale dell’Istituto Comprensivo Statale Japigia II – Torre a Mare e su quello della Rete Civica Urbana del Comune di Bari, per la libera consultazione e per sviluppi ulteriori. Per lo svolgimento di parte delle lezioni si è fatto uso di un’aula-laboratorio con postazioni personali di computer. Gli esperti dell’Associazione “Areantica” si sono incontrati con i docenti coordinatori delle singole classi, che si sono fatti portavoce all’interno dei C.d.C. per la programmazione, la verifica e la valutazione dell’attività.                                                           

Presentato il progetto alle singole classi e condotti nella esplorazione della porzione di territorio che avevano prescelto,  gli alunni hanno partecipato con vivo entusiasmo alle fasi del Progetto metodologicamente condotte in forma laboratoriale, ricercando, nella settimana di tempo tra una lezione e l’altra, informazioni che potessero soddisfare la curiosità e la voglia di conoscere meglio quei luoghi apparentemente uguali a tanti, o non ben identificati, che in questa occasione stavano assumendo nuovo significato e spessore storico-sociale; negli incontri successivi ciascuno ha condiviso con i compagni di classe i dati acquisiti dalle piccole attività di ricerca, suscitando  in loro nuovi stimoli e campi di interesse.

Particolarmente rilevanti, nonché significative per l’interesse suscitato, sono risultate le interviste effettuate con parenti e conoscenti personalmente e in gruppo nel corso degli incontri effettuati per la ricerca sul campo, volontariamente in orario extra scolastico, presso pescatori, anziani e informatori nella Piazza della Torre la mattina nei giorni di festa a scuola con registrazioni video in formato amatoriale. Parte dei dati raccolti sugli argomenti analizzati sono confluiti esemplificativamente in Power Point realizzati nell’aula multimediale dell’Istituto scolastico.

CLASSE II H

Prof.ssa Annunziata Nanna

SAN GIORGIO

1. Il quartiere San Giorgio: la nascita, l’evoluzione

2. La Lama San Giorgio: il percorso, la morfologia, l’origine del nome. la storia, l’ambiente, il degrado

3. Il muretto a secco: l’origine, la storia, l’utilizzo

4. Il trullo: la struttura e la storia tra antica e nuova generazione

5. Il nuraghe: le diverse strutture architettoniche e le loro funzioni nella storia.

6. I luoghi di culto ufficiali (Madonna della Stella), di origine rupestre ora privati (Santa Maria degli Angeli, San Domenico, SS. Annunziata) attualmente scomparse (San Giorgio al porto)

7. Le attività artigianali: il liutaio Piero Pascale

8. La costa e gli stabilimenti balneari: l’ex “Spiaggia della Polizia”

9. Pescatori e pescherie

10. Le attività commerciali: il panificio “Montecristo”

 

CLASSE II I

Prof.ssa Annamaria Berardi

TORRE A MARE NORD

1. Grotta Scizzo

2. Punta La Penna

3. Grotta Varvamingo

4. Volontariato e tempo libero: le associazioni

5. Casa Nino Rota

6. La memoria storica. Monumenti, targhe, statue. Il fotografo: Mimino

7. Le tradizioni popolari: proverbi, fiabe, canti, leggende, cucine ecc.

CLASSE II L

Prof.ssa Paola Pino

TORRE A MARE SUD

1. Il quartiere Torre a Mare: la nascita, l’evoluzione

2. La Lama di Giotta: il percorso, la morfologia, l’origine del nome. la storia, l’ambiente, il degrado. Grotta della Tartaruga

3. Cala Colombro

4. Cala Settanni

5. Torre Pelosa

6. La chiesa di “San Nicola”

7. La riqualificazione ambientale

POWERPOINT DEGLI ALUNNI

Work in Progress

VIDEO DELLE INTERVISTE

Work in Progress