Progetto " Water Front"

Il progetto del Waterfront di Torre a Mare è un tassello importante del mosaico che prevede un nuovo assetto architettonico e funzionale per tutto il lungomare cittadino, da Nord a Sud, e che coinvolge: Santo Spirito e Palese, San Girolamo e Fesca, la Fiera e il Faro, il collegamento tra Pane e Pomodoro e Torre Quetta, il concorso di progettazione Costasud, fino alla riqualificazione del lungomare Sud di Torre a Mare.

Gli interventi previsti per il litorale Sud di Torre a Mare riguardano il ridisegno della passeggiata che collega l’area del porto vecchio e dei depositi dei pescatori con largo Abbà Garimà.

 

Le opere consistono:

– nella moderazione del traffico carrabile con un ampliamento delle aree pedonali,

– l’inserimento di una pista ciclabile e la realizzazione di una zona in cui il limite massimo di velocità è fissato a 30 km/h.

 

Gli interventi sono volti al recupero paesaggistico del litorale e all’inserimento di elementi che facilitino l’accesso al mare attraverso la realizzazione di un sistema articolato con pedane attrezzate che garantiscano un’agevole fruizione, anche per disabili, bambini e anziani.

 

Lo spazio pubblico pedonale è dotato di verde con alberi e arbusti ombreggianti, collocati a ridosso di sedute in pietra a sviluppo longitudinale.

Il potenziamento dell’impianto di illuminazione, completato con l’inserimento di nuovi corpi illuminanti a led, si pone come obiettivo quello di rendere l’area più illuminata e sicura.

Quali sono i vantaggi ?

Il progetto mira a garantire alla popolazione una migliore fruibilità degli spazi pubblici; inoltre, attraverso interventi mirati, si punta a migliorare lo sfruttamento delle risorse (acqua ed energia) e a diffondere la mobilità sostenibile, riducendo così sprechi e inquinamento.

Approfondimenti